buzzoole code

Titolo: Adesso

Autrice: Chiara Gamberale

Casa Editrice: Feltrinelli

Genere: Narrativa

Pagine: 215

 

Adesso è l’ultimo romanzo di Chiara Gamberale, già autrice di numerosi libri, tra cui il famoso romanzo Per dieci minuti.

 

Questa storia nelle prime pagine confonde, ma spinge a leggere il libro fino in fondo,  come un filo che si cerca di risalire, per venire a capo della confusa situazione emotiva e sentimentale dei due protagonisti: Lidia e Pietro.
Il titolo ‘Adesso‘, termine molto ricorrente nel romanzo, sta a significare l’esigenza dei personaggi di vivere le proprie emozioni in questo  preciso momento, nel momento in cui ci innamoriamo.
La Gamberale, in questo libro, spinge a focalizzarsi quindi sull’oggi, affrancandosi dai retaggi di un  passato ingombrante e dalle ansie  per il futuro.
Sulla copertina di questo libro vediamo raffigurati i due protagonisti in caduta libera.
È un po’ così che avvertiamo le loro emozioni durante lo scorrere del romanzo, all’inizio molto confuso, i ruoli non sono troppo definiti, poi via via si delineano due profili  uomo-donna ben definiti: Pietro e Lidia, lei alla soglia dei 40, lui li ha già passati da un po’.
Lei divorziata senza figli, emotivamente dipendente dall’ex marito e dal suo gruppo di amici, con cui condivide le sventure sentimentali, una rehab emotiva, che ha etichettato: Quelli dell’Arca senza Noé.  Lidia corre per tutta la durata del romanzo (citando la stessa Gamberale) “ansimando a vuoto” verso un’ ipotetica meta che nemmeno lei ha ben chiara.
Pietro, neo-divorziato da una moglie che gli  ha preferito “l’unico” contro cui lui non potrà mai vincere:Dio, si trova a combattere in una causa travagliata di affidamento per tenere accanto a sé  l’ultimo affetto che vita gli ha donato: sua figlia.
Pieni di un passato, complicato per entrambi, e con una forte paura di dove sono diretti, un po’ così… in caduta libera, Lidia e Pietro si incontrano proprio nel momento in cui la vita decide che devono fermarsi, qui, adesso, e affrontare le loro emozioni.
 Il tratto  del romanzo che forse  fa più riflettere e sorridere è quello in cui  la scrittrice sostiene che all’inizio di una qualsivoglia relazione sentimentale i due soggetti interessati dovrebbero presentare un “curriculum sentimentale” che ne chiarisca la formazione emotiva. Quest’idea potrebbe risparmiare molti dubbi e sorprese in itinere.

 

“E’ che ci sono sette miliardi di persone, al mondo.

Ma fondamentalmente si dividono in due categorie.

Ci sono quelle che amiamo.

E poi ci sono tutte le altre.”

La storia è costellata di personaggi satellite, piccole o grandi meteore che, come nelle vite di tutti noi, si incontrano, si incrociano, in momenti sbagliati, o in modi sbagliati, per poi perdersi e andare avanti, finché è la vita stessa che ci chiede di fermarci, che ce lo fa capire con forza e ci chiede di vivere quella situazione che ci sembra assurda, ma che poi tanto assurda non è, di viverla ADESSO.

Io?

Tu.

Non sono pronto.

In verità ho paura.

Tanto ormai è successo.

E quando?

Adesso.

Marilena’s J.
Chiara Gamberale and Me
Chiara Gamberale and Me

Photo: Marilena Cracolici

3 Comments

  1. Quindi concludendo, consigli di leggere questo libro …ADESSO ????

  2. Io ho letto vari romanzi di Chiara Gamberale! Questo l’ho iniziato da poco e sono ancora alle prime pagine! Ti faro sapere! 🙂 😉

Write A Comment