buzzoole code

Titolo: Il matrimonio delle bugie

Autrice: Kimberly Belle

Casa editrice: Newton Compton Editori

Genere: Thriller psicologico

Formato: Rilegato – eBook

Pagine: 350

Recensione

Buonasera booklovers,

la recensione di oggi sarà dedicata al romanzo Il matrimonio delle bugie, il  thriller psicologico di Kimberly Belle, edito Newton Compton.

Iris e Will sono una coppia felicemente sposata da sette anni e stanno provando a concepire un bambino.
Will si trova a dover partire per la Florida per un viaggio di lavoro. Durante la stessa giornata, un aereo diretto a Seattle precipita e nella lista passeggeri compare inspiegabilmente il nome di Will.
Il mondo di Iris crolla così, inesorabilmente.
Certa che si tratti d un errore, convinta della sincerità assoluta di suo marito, nel quale ha sempre riposto piena fiducia, Iris rifiuta l’idea di accettare che questi possa averle mentito per qualsivoglia motivo, e si butta a capofitto, insieme al suo gemello Dave, in un’indagine per scoprire cosa si nasconde dietro tutto ciò, aggiungendo al dolore, la delusione di scoprire di aver avuto accanto per anni un uomo a lei sconosciuto, ignara dei pericoli a cui sta andando incontro.

Il punto forte del thriller psicologico della Belle è il finale, che lascia il lettore sconcertato da un’azione estremamente determinata e determinante.

Lo stile di scrittura è molto apprezzabile e rende la lettura scorrevole, catturando l’attenzione dalla prima all’ultima riga.

C’è amore, c’è pathos, c’è disperazione e il lettore si ritrova ad indagare e cercare insieme ad Iris il bandolo della matassa.

La penna di Kimberly Belle scorre bene e trascina.
Consigliato agli amanti del thriller psicologico, non cruento.

Buona lettura.

Mariilena’s Journal

 

 

Write A Comment