buzzoole code

Titolo: La gemella sbagliata

Autrice: Ann Morgan

Casa Editrice: Mondadori

Genere: Thriller psicologico

Formato: Rilegato/ ebook

Pagine: 392

Recensione

Buonasera cari booklovers,

come molti di voi forse già sapranno  ho creato, insieme ad una mia collega, un gruppo di lettura sulla mia pagina facebook  Marilena’s Journal ( a cui se avete piacere, vi invito a partecipare) che si chiama #MordiLaLettura .

Come prima lettura condivisa abbiamo scelto La gemella sbagliata, il thriller psicologico di Ann Morgan, edito Piemme.

La gemella sbagliata  mi ha tenuta incollata dalla prima pagina.
La trama racconta la storia di due gemelle Helen ed Ellie. Nel rapporto tra le sorelle Helen è la gemella dominante, sempre perfetta negli atteggiamenti e nell’aspetto fisico, insomma colei che non sbaglia mai, Ellie invece è la sorella debole, insicura, bullizzata da tutti, compresa Helen che è spesso infastidita dalla debolezza di sua sorella.
Helen impone ad Ellie vari giochi e sarà proprio uno di questi che cambierà la vita delle due gemelle. Helen, infatti, in un pomeriggio estivo impone alla sorella di scambiarsi i ruoli per qualche ora , Helen però non ha previsto che il gioco le potesse sfuggire di mano. Avendo sempre considerato Ellie una bambina debole poco intelligente, al contrario di lei, non si sarebbe mai aspettata che la sorella potesse alzare la testa. Ma Ellie approfittando lo stesso giorno della confusione che si era creata in casa a causa del fatto che la madre, appena uscita da un periodo di profonda depressione, dopo il suicidio del marito,  aveva scelto proprio quel pomeriggio per presentare alle bambine il suo nuovo compagno, decide di non tornare più ad essere Ellie, ma di restare Helen.
La vera gemella Helen presa dal panico chiede aiuto alla madre che, in preda all’eccitazione, decide di ignorare totalmente la figlia, credendo che sia una trovata per stare al centro dell’attenzione.
Ellie inizia così ad interpretare alla perfezione il ruolo di Helen e riesce ad ingannare amici e parenti.
Parallelamente, a capitoli alternati, ci viene raccontata la storia di Smudge, una delle due gemelle, che, ormai adulta, abita in un appartamento malfamato e vive di espedienti. Un giorno Smudge riceve la telefonata della madre che le dice che sua sorella è in coma a causa di un incidente stradale.
Smudge viene chiamata Ellie sia dalla madre che dal marito di sua sorella che le fa visita, ma per molti capitoli non capirete se lo scambio è rimasto tale, o se le identità delle sorelle sono tornate al proprio posto, arriverete anche ad avere il serio dubbio che lo scambio sia avvenuto sul serio! Ma di questo non vi svelo nulla!
Smudge è soggetta ad allucinazioni e a patologie dovute ad un disturbo di personalità bipolare.
Intanto nel passato, Helen/Ellie inizia a vivere la vita di sua sorella e a subire atteggiamenti di bullismo anche dalla stessa gemella che le ha rubato l’identità, crescendo inizia a prendere anche lei gli stessi atteggiamenti di sua sorella e a subire male la presenza della gemella e del resto della sua famiglia. La madre si rifà una vita con il suo nuovo compagno e crede che la figlia che continua a sostenere la tesi dello scambio, sia affetta da seri disturbi psicologici, tutto questo sfocerà per Helen/Ellie in atteggiamenti autodistruttivi.
Il ritmo è incalzante e il romanzo appassiona dalla prima pagina. C’ è solo una piccola fase down del romanzo nel capitolo 44 che  ho trovato troppo lento, ma la storia si riprende immediatamente nel capitolo successivo.
La gemella sbagliata è un thriller avvincente e a tratti psicologicamente inquietante, soprattutto perché ci racconta di una bambina che soffre a tal punto da desiderare di scambiare la sua identità con quella di sua sorella e di non essere mai più se stessa. E’ inquietante anche la figura della madre, egoista e depressa, tanto attenta a se stessa da non riuscire a comprendere i malesseri delle proprie figlie, un personaggio assolutamente negativo.

Lo stile di scrittura di Ann Morgan è molto preciso e chiaro, ricco di particolari e descrizioni sia fisiche che psicologiche molto attente ed approfondite.

Sul finale non voglio svelarvi nulla, voglio solo dirvi che ne vale la pena!
La gemella sbagliata è un vero thriller psicologico con tanto di finale realistico.

Consiglio a tutti di leggere questo  bellissimo romanzo, ricco di personaggi interessanti e colpi di scena! 

Buona lettura …
Marilena’s Journal

 

Write A Comment