buzzoole code

Titolo: La ghostwriter di Babbo Natale

Autrice: Alice Basso

Casa Editrice: Garzanti

Genere: Racconto breve

Pagine: 40

Formato:  eBook

Recensione

Miei cari lettori,

il Natale è sempre più vicino e le nostre letture natalizie continuano con mio grande piacere! Oggi sono qui per parlarvi di La Ghostwriter di Babbo Natale, il racconto di Alice Basso che la casa editrice Garzanti mi ha gentilmente inviato qualche giorno fa!

La Ghostwriter di Babbo Natale è una lettura piacevole e scorrevole, che non ha la pretesa di raccontare una storia – come spesso accade nel caso dei cosiddetti racconti brevi – ma un solo episodio, quello che riguarda la scomparsa di un regalo.

Ad aprire la narrazione è la presentazione della protagonista Vani Sarca che, come suggerisce il titolo, lavora come ghostwriter nella più importante casa editrice di Torino. Ha 26 anni e vive da sola, in una tanto agognata indipendenza da una famiglia distante, ma la Vigilia di Natale si ritrova ad ospitare nel suo appartamento proprio la cena che sperava di essere riuscita ad evitare grazie ad una ‘fortunata’ influenza. Pur di sfuggirvi, però, decide, dopo aver sentito dei rumori molesti, di occuparsi di un piccolo delitto in un appartamento del piano superiore: il furto di un dono di Natale riservato a un dolce bambino.

Questo piccolo espediente riesce a trasformare questa lettura, che nasce come commedia brillante, in un piccolo giallo, che non ha la pretesa di risolvere chissà che mistero, né di raccontare una vicenda complessa e intricata, ma riesce a lasciare un sorriso e a intrigare il lettore, portandolo nella complessa mente dei bambini, con le loro convinzioni e il loro candido modo di ragionare.

Lo stile di Alice Basso è lineare e chiaro, ma non risulta assolutamente noioso; è anzi pregno di ironia e, attraverso i personaggi, si prende gioco di alcuni stereotipi della nostra odierna società – i genitori troppo permissivi, quelli troppo severi, quelli troppo invadenti – almeno per quanto il numero delle pagine consenta!

Consigliato a chi vuole immergersi in un divertente giallo!

Buona lettura,

Marilena’s J.

Write A Comment