buzzoole code

Titolo: La promessa di Natale

Autrice: Sue Moorcroft

Casa Editrice: Newton Compton Editori

Genere: Narrativa rosa

Pagine: 381

Formato: Rilegato/ eBook

La magia dell’amore scioglie anche i cuori più glaciali

Recensione

Buonasera Booklovers,

eccoci con un nuovo appuntamento ed una nuova recensione, oggi vi parlo del romanzo La promessa di Natale, di Sue Moorcroft, edito da Newton Compton Editori.

Quando ho ricevuto questo libro e ho letto la sinossi, ho creduto di avere tra le mani la classica storia d’amore, ambientata nel periodo natalizio. Ma cari lettori, questo romanzo non si è assolutamente rivelato solo questo…
Già nel primo capitolo la protagonista, la trentenne londinese, Ava Bliss, si trova a dovere affrontare “minacce digitali” da parte del suo ex fidanzato, che non essendosi arreso al fatto di essere stato lasciato, ricatta Ava con scatti fotografici spini, che avevano condiviso per gioco durante la loro passata relazione. Per tutta la durata del romanzo Ava, aiutata da Sam, l’uomo che l’aiuterà a ritrovare la fiducia nel genere maschile, e da suo padre, che non accuserà sua figlia di superficialità o stupidità, come ci si aspetterebbe da un genitore poco comprensivo, si troverà a combattere contro violenze psicologiche da parte dell’ex, attuate tramite messaggi, telefonate e social network.
Il romanzo di Sue Moorcroft, vuole accendere un faro sui problemi delle donne che, non sapendo a chi rivolgersi in certe circostanze, finiscono per soccombere sotto la violenza fisica o psicologica di uomini vigliacchi e terroristi psicologici. Il romanzo invita tutte le donne a chiedere aiuto ad associazioni di supporto e ai propri cari “senza vergogna”. E ciò che ho apprezzato molto è il fatto che l’argomento sia sviscerato in tutte le sue parti, sia sotto il profilo psicologico, che legale, e non trattato in sottofondo con superficialità.
Ma adesso torniamo alla protagonista… Ava Bliss!
Ava è una ragazza, una modista di cappelli sofisticati e cuciti a mano, che si è emancipata, sia economicamente che fisicamente, molto presto dalla sua famiglia, composta da due genitori in carriera, e da una nonna con cui è cresciuta, che l’ha lasciata troppo presto, proprio il giorno di Natale. Questo trauma ha sempre spinto Ava a non amare le feste natalizie, anzi ad odiarle. Ma quest’anno Ava attraverso l’uomo che le mostrerà una nuova visione del Natale, e attraverso la famiglia dello stesso Sam, riscoprirà il piacere e il calore delle feste. Riuscirà ad ottenere un chiarimento con i genitori e ad avvertire nuovamente la loro protezione e il loro immenso affetto.

La promessa di Natale, è un romanzo che consiglio assolutamente a chi ha bisogno di ritrovare lo spirito natalizio e familiare, e chi ha voglia di immergersi in una storia d’amore che sia tutt’altro che melensa.

Il romanzo è ricco di imprevisti e incomprensioni tra i personaggi, e questo è un’altro spunto di riflessione che ci pone davanti alla domanda: “Quante volte ci siamo fermati davanti a parole non dette?”

Lo stile di scrittura della Moorcroft è pulito e lineare, senza troppi fronzoli la scrittrice va dritta al dunque!

Consigliato assolutamente!

Buona letture e buon inizio delle festività natalizie!

Marilena’s Journal

La promessa di Natale

 

Write A Comment