Titolo: Fashion Love 2 – L’amore va sempre di moda
Autore: Sara J. Del Consile
Editore: Butterfly Edizioni
Genere: Chick-lit
Formato: ebook

Recensione:

Buongiorno Booklovers!

per la rubrica #ScrittoriEmergenti , torna a trovarci Sara J. Del Consile, autrice  del romanzo FASHION LOVE 2 – L’amore va sempre di moda.
Sara è stata già ospite di Marilena’s Journal, con il suo primo romanzo della serie Fashion Love ( vi lascio qui il link della recensione con intervista alla scrittrice), ed oggi torna a farci divertire con il secondo volume del frizzante Chick-lit, in cui ritroveremo Mia, la protagonista, una giovane e romantica shopaholic, che abbiamo lasciato nell’ultimo capitolo della storia, felicemente fidanzata con Diego, il suo principe azzurro.
In questa sua nuova avventura, Mia si troverà a vivere una bellissima esperienza, come assistente personale di una delle fashion blogger più famose e a partecipare a party sfavillanti nelle meravigliose capitali europee durante la Fashion Week, la settimana più attesa, da ogni Fahion victim.
Purtroppo Mia, questa volta dovrà fare i conti con invidie, sotterfugi e qualche segreto di troppo…
Il tutto però sempre condito con sano humor…
Nel primo capitolo della storia, Mia è una ragazza come molte, i cui ci si riesce facilmente ad immedesimare, un po’ Bridget Jones, un po’ Rebecca Bloomwood ( la protagonista della serie I Love Shopping di Sophie Kinsella), in cerca dell’amore, con al suo fianco pochi amici, ma sinceri, che l’accompagnano nelle sue avventure.
Nel secondo, Mia si trasforma più in “una Andy” de Il diavolo veste Prada (Tutte noi ricordiamo la ragazza “sveglia e grassa” come la definì Miranda, che poi grassa non lo era certamente…), più stilosa di Andy, ma con le stesse insicurezze, che si trova a scontrarsi con un mondo che immaginava forse migliore di quello che poi si dimostra in realtà …

Leggendo questo secondo libro, ho trovato lo stile di scrittura più fluido, anche se del primo romanzo ne ho preferito la spontaneità.

Anche oggi Sara J. Del Consile è mia ospite per fare insieme quattro chiacchiere….

Quattro chiacchiere con l’autrice…

Buongiorno Sara, benvenuta su Marilena’s Journal.

Iniziamo con il parlare un po’ di te…

–   Come nasce Sara scrittrice?

–   Ciao Marilena, Sara nasce come scrittrice credo da sempre: fin dall’infanzia ho sempre avuto la passione per la lettura e la scrittura, ma ho iniziato a scrivere un vero e proprio libro solo intorno ai vent’anni. Poi, presa da mille impegni lavorativi e familiari, l’ho lasciato nel famoso cassetto per anni. Quel libro era Fashion Love e un giorno di un paio di anni fa, mi è venuta l’idea di tirarlo fuori per vederlo pubblicato grazie ad Amazon. Desideravo che qualcun altro potesse leggerlo e l’ho pubblicato in self senza troppe aspettative invece devo dire che da allora mi ha dato un sacco di soddisfazioni e ho avuto anche la fortuna di essere scelta da una casa editrice seria e professionale come la Butterly Edizioni per regalare un nuovo editing e una nuova vita al mio Fashion Love e al suo seguito.

– Hai pubblicato i tuoi romanzi prima in Self e successivamente con una casa editrice…
Ci parli degli aspetti positivi e negativi di entrambe le esperienze?

L’aspetto positivo di pubblicare in self ovviamente è che puoi gestire tutto come meglio credi, ma per farlo nel modo corretto devi essere davvero esperta del settore. Ci sono molti aspetti riguardo alla pubblicazione di un libro che non vanno sottovalutati come l’editing, la cover e la promozione. Lavorare con una casa editrice è differente perché si occupa di tutto questo e molto altro, offrendoti supporto e buoni consigli e insegnandoti molte cose che magari prima sottovalutavi. Io ti parlo della Butterfly e mi reputo molto fortunata a lavorare con Argeta Brozi, ma so che non tutte le CE lavorano nello stesso modo e spesso finiscono per deludere i loro autori. Nel mio caso posso parlarti solo di aspetti positivi, ma so che non è così ovunque.

–   Tre aggettivi con cui ti definiresti come scrittrice…

–   Divertente, romantica e fantasiosa… almeno io ci provo!

–   Quale credi che sia il pubblico di riferimento ideale di “Fashion Love”?

–   Soprattutto un pubblico femminile. Credo invece che l’età sia relativa perché è una storia che può essere apprezzata sia da una giovane ragazza che da una donna più matura. L’importante secondo me è che chi lo legge sappia che si tratta di una storia leggera, che non sono previste scene strappalacrime ma solo scene strappasorrisi e che ovviamente è un’opera di fantasia quindi straconsigliata alle amanti delle favole e a chi crede nei sogni.

–   Sei alla pubblicazione del tuo secondo romanzo, credi che il lettore possa notare una differenza di maturità in questo tuo ultimo lavoro rispetto al primo?

–   Sì, decisamente. Non l’ho notato solo io, ma anche molte lettrici mi hanno scritto per complimentarsi e per sottolineare la maggiore maturità del secondo volume. Mi ha fatto davvero piacere perché uno dei miei obiettivi è proprio quello di migliorarmi sempre, facendo tesoro degli errori fatti in precedenza.

–   Ti va di  parlarci del tuo progetto futuro?

–   Certo! Sto ultimando il terzo volume della serie Fashion Love, che spero di finire presto e non vedo l’ora che possiate leggerlo! Inoltre a breve usciranno i cartacei dei primi due volumi e questo mi riempie di gioia perché è un altro sogno che si avvera! Ve l’ho detto, no? Mai smettere di sognare!

Grazie Sara per aver scambiato  quattro chiacchiere con noi…

Ti faccio un enorme In bocca al lupo!

Viva il lupo e grazie mille a te per l’ospitalità e la gentilezza! A presto!

Marilena’s J.

Fashion Love 2 Copertina

Write A Comment

error: Content is protected !!