Titolo: Mr.Cupido

Autrice: Corinne Savarese

Casa Editrice: Self publishing

Genere: Chick Lit

Pagine: 213

Formato: eBook

 

Sinossi ufficiale:

Rebecca è convinta di essere una sorta di Bridget Jones intrappolata in un enorme Truman Show e incolpa i suoi improbabili produttori malefici della sua esistenza da #maiunagioia.
La sua vita va a rotoli quando l’uomo che sta per sposare l’abbandona all’altare con gli aguzzini alle calcagna che li minacciano di morte. Scopre così che Fynn, chirurgo plastico, che credeva l’uomo perfetto da sposare, l’ha tradita con altre donne e ha dilapidato tutti i loro averi in debiti di gioco, lasciando ora lei nei guai, alle prese con gli usurai.
Per sollevarle il morale la sua amica Samantha le organizza un appuntamento al buio, nascondendole solo un piccolo dettaglio: l’uomo con cui uscirà Rebecca è un escort. Per Rebecca è colpo di fulmine letale, per Mr.Cupido solo lavoro… o forse no?
I due si ritroveranno a dover condividere le giornate e da qui la loro vita diventerà una montagna russa tra bisticci, rapimenti, agenti segreti dell’FBI e infiltrazioni in bische clandestine.
Unico punto fermo, e neanche più di tanto: Mr.Cupido!

 

Recensione

Oggi per la rubrica #ScrittoriEmergenti ho incontrato la scrittrice Corinne Savarese, autrice del romanzo Mr.Cupido e già in precedenza di alcuni romanzi pubblicati da Rizzoli nella collana You Feel ed altri Self publishing.

Il termine Chick Lit indica una letteratura rosa, brillante e divertente, destinata ad un pubblico femminile.

Corinne Savarese con il suo romanzo Mr. Cupido rientra perfettamente in questo genere. Riesce infatti a sorprendere il lettore con colpi di scena, a volte un po’ paradossali, ma davvero simpatici. Sullo sfondo una storia d’amore non convenzionale e una di amicizia vera! Non vi nascondo che molto spesso, durante la lettura del romanzo mi sono ritrovata a sorridere divertita.

Il romanzo è ambientato a New York, dove Rebecca, la protagonista, durante la storia, si spoglia dei pregiudizi accumulati nel corso della sua “esistenza borghese” accanto al “plastico” Fynn, grazie all’aiuto di Samantha, la sua storica migliore amica, l’unica che le è rimasta accanto dai tempi della scuola, a dispetto di ogni sua scelta.

Sam, le ha sempre “coperto le spalle”, come afferma la stessa Rebecca, e ne raccoglie i cocci quando il perfido Fynn l’abbandona all’altare e nemmeno i suoi genitori, contrari alla vita che Reb ha scelto di condurre negli ultimi dieci anni, le sono accanto.

E’ proprio grazie alla spregiudicatezza di Samantha che Rebecca incontra Carlo, ovvero Mr.Cupido, un uomo con cui si troverà, in maniera davvero poco convenzionale, a intraprendere una relazione su vari lavelli e con cui condividerà situazioni quasi surreali in ambienti poco raccomandabili, condite con grande humor.

Una lettura scorrevole di cui ho apprezzato molto la bravura della scrittrice e la sua particolare abilità nell’uso delle metafore.

Un romanzo davvero piacevole, in cui si avverte una sorta di l’influenza letteraria della scrittrice Sophie Kinsella, massimo esempio del genere Chick Lit. Di questo aspetto e molto altro abbiamo parlato con Corinne Savarese nell’intervista di oggi.

Consiglio vivamente Mr.Cupido a chi ha voglia di divertirsi con una lettura brillante.

 

Quattro chiaccchiere con l’autrice…

 

In cosa Rebecca ti rispecchia e in cosa invece è distante da tuo modo di essere?

Prima di tutto permettimi di ringraziarti di essere tua ospite in questo spazio a me dedicato. E’ un enorme piacere per me.

La cosa che credo mi rispecchi di più di Rebecca, è la sua convinzione di vivere in un enorme Truman Show. Non so se anche a voi è mai capitato, ma a me fin troppo spesso, di lamentarvi di un fatto ad alta voce e poi, come se qualcuno ci avesse ascoltati, tutto cambia (e non sempre per il meglio J ) lasciandovi lì a bocca aperta, chiedendovi come sia successo. Ed eccolo lì, il pensiero di essere ascoltati, guardati da un grande occhio che si diverte a mischiare le carte in tavola ogni volta che credi di aver capito il gioco. E poi non parliamo della sua vita da #maiunagioia… ma quella è un’altra storia.

 

Tre aggettivi con cui descriveresti il tuo libro…

Divertente, intrigante ed emozionante, ma questo ovviamente è il mio modo di vederlo.
In questo romanzo si avverte un sorta di influenza letteraria della scrittrice Sophie Kinsella. L’ispirazione nello scrivere ti è arrivata dai suoi romanzi?

Quando ho iniziato a scrivere il mio primo libro non avevo ancora ben chiaro quale fosse il mio stile. Ho scritto e basta, così, come mi veniva. All’uscita di Cara cognata, ti odio! il mio primo romanzo pubblicato, ho iniziato a leggere che sempre più lettori mi paragonavano a lei e alla sua serie I love shopping, che io avevo visto solo in televisione. Per curiosità ho comprato il primo della serie e… mi ha travolta. Ricordo di aver fatto tutta la maratona in pochi giorni. Probabilmente abbiamo uno stile simile, non saprei dirlo, non sono obiettiva, ma di certo io adoro il suo. Forse il fatto che entrambe abbiamo una vita molto piena con tanti figli ci accomuna, chi lo sa…

 

Ci puoi rivelare se qualche episodio di questa storia è tratto dalla vita reale, o è tutto frutto di fantasia?

Vediamo… i Fanculo Party sono venuti solo dopo, appena finito il romanzo, ma ora sono diventati un must. Io e le mie amiche, ogni volta che qualcuna ha qualcosa da far scontare al compagno/marito/capo/collega o chi per esso, ci si ritrova e si finisce a Fanculo Party. Dovreste provare, è decisamente liberatorio
Anche l’irruzione con scasso nel tendone del carosello è ispirato a un fatto realmente accaduto, ma non fatevi idee strane, eravamo tra amici. Una semplice bravata e tante risate.

 

Mr.Cupido è lo spin off di “Cara cognata, ti odio!” e “Finché suocera non ci separi!”.   Hai in programma altri sequel di questa serie?

Effettivamente Mr.Cupido avrà un seguito che prevede lo sviluppo della storia di Samantha e Jason, costretti a volare in Russia all’inseguimento di Fynn. A loro si aggiungeranno i nostri già conosciuti Rebecca e Carlo e insieme ne vedranno di tutti i colori.  E poi chi lo sa… magari nuovi personaggi pretenderanno il loro spazio, così come ha fatto Jason, che all’inizio di Mr Cupido non sarebbe nemmeno dovuto esistere ed eccolo qui, che ce lo ritroviamo protagonista del suo seguito.

 

Grazie per avermi permesso di farmi conoscere un po’ di più e a chi si è preso qualche minuto della propria vita per dedicarlo a me e ai miei libri, spero di ripagarvi facendovi sognare con loro.

Un caro saluto a te, Marilena e a tutti i tuoi followers.

 

Un caro saluto a te Corinne! Ti faccio un grande In bocca al lupo!!

Marilena’s J.

 

 

3 Comments

  1. Corinne Savarese Reply

    Grazie infinite Marilena, che piacere leggere la tua recensione e sapere che Mr Cupido è stato apprezzato tanto. Essere tua ospite è stato un onore, grazie di vero cuore.
    Un saluto a te e a tutti i tuoi lettori.
    Corinne.

  2. Deve essere proprio il libro ideale per svagarsi.
    Come sempre bravissima nel catturare con le tue recensioni la curiosità del lettore.

Write A Comment

error: Content is protected !!