buzzoole code

Titolo: Una ragazza affidabile

Autrice: Silena Santoni

Casa Editrice: Giunti Editore

Genere: Romanzo psicologico

Formato: Rilegato/eBook

Pagine: 276

Recensione

“Il limite tra bene e male è labile, come tutti i limiti.
Difficile comprendere quando fermarsi,
mentre si vive il presente.”

Buona domenica booklovers,

Una ragazza affidabile è il primo romanzo scritto dall’autrice Silena Santoni, edito Giunti Editore.
Racconta la storia di due sorelle che si trovano ad incontrarsi dopo trentacinque anni per una divisione ereditaria.
Agnese, donna borghese, è sempre stata una ragazza equilibrata e affidabile, ha formato una famiglia solida con due figlie e un marito tranquillo. Al contrario Micaela, da giovane donna bellissima, ribelle, regina delle feste, si ritrova oggi ad essere sola ed alcolizzata.
Inizia così un percorso narrativo  a ritroso, attraverso cui la scrittrice cerca di analizzare le radici più profonde dell’astio che persiste dopo tanti anni tra le due sorelle, ormai donne mature. Ma è un bagaglio troppo pesante, ingestibile e senza rotelle, per cui intrasportabile.
Il percorso temporale del romanzo è interrotto più volte da brevi capitoli che riportano un interrogatorio che si svolge, in un tempo indefinito, in un commissariato di polizia di Bolzano, a due giovani sorelle accusate di essere responsabili della morte di un uomo con cui si trovavano su una pista da sci.
Non posso rivelarvi di più al riguardo per non rischiare lo spoiler, anche se ho notato che gli avvenimenti che si svolgono a Bolzano, non arrivano mai ad integrarsi con il resto del romanzo. Avrei preferito che la Santoni avesse dato più rilievo a questo lato della storia essendo il più avvincente.
Il finale è assolutamente inaspettato.
Un avvenimento inatteso legherà per sempre le due protagoniste e Agnese si rivelerà meno “affidabile” del previsto.

Nonostante lo stile di scrittura chiaro e scorrevole della Santoni, la trama non mi ha convinto!
Non riesco a comprendere fino in fondo il fulcro della storia, che si riassume in continue recriminazioni delle due sorelle riguardo al loro passato e luoghi comuni.
I capitoli sono legati tra loro da avvenimenti senza mordente.

Chiudendo il libro all’ultima pagina sono rimasta piuttosto interdetta e insoddisfatta.

Marilena’s Journal

 

 

Write A Comment