Buonasera Booklovers!

Per dare inizio ad una piacevolissima collaborazione con il blog, la Casa Editrice Kimerik, mi ha gentilmente inviato quattro romanzi editi da pochissimo tempo, che leggerò con molto piacere!

Intanto ve li presento…

L’armadio a muro di Graziella Lussu

L'armadio a muro

Titolo: L’armadio a muro

Autrice: Graziella Lussu

Casa Editrice: Kimerik

Genere: Diari e Memorie

Collana: Kalendae

Anno: 2017

Pagine: 144

Formato: Rilegato

Prezzo: € 16,00

Sinossi:

L’armadio a muro – Custode della storia e della memoria è la prima parte di un racconto autobiografico. La voglia di raccontarsi emerge improvvisa e spontanea alla fine di una giornata memorabile segnata da un evento importante vissuto con profonda emozione. È il 14 maggio del 2014. Sono rientrata da Roma, dove, nella Sala Moro del Palazzo di Montecitorio, ho ricevuto l’omaggio della Camera dei Deputati per la mia vita di medico spesa per gli ultimi. Per quanto la giornata sia stata lunga e intensa, non ho voglia di chiudere. Ho voglia di pensare e di lasciarmi andare ai ricordi… Vedo come in un guizzo di lampo la mia storia…, sento il bisogno di ripercorrerla, ma a ritroso questa volta, e di cercare, dentro la complessità del vissuto, il filo conduttore che ne ha motivato le scelte, i passaggi e le molte tappe del mio percorso

L’ultima asta irlandese di Martina Leone

L'ultima asta irlandese

Titolo: L’ultima asta irlandese

Autrice: Martina Leone

Casa Editrice: Kimerik

Genere: Narrativa

Collana: Kimera

Anno: 2017

Pagine: 146

Formato:Rilegato

Prezzo: € 16,00

Sinossi:

Come ci si sente a essere italiani, immersi in usi e costumi (e lingua!) di un paese anglosassone? Cosa proverebbe una promettente scrittrice siciliana a Dublino, scoprendosi cittadina del mondo e condividendo la stessa passione di una comunità così lontana – eppure così vicina – dalla propria terra natia? Ci prepariamo a compiere il viaggio, come scrittori di notturni o lettori di bellezza. Nel silenzio e nella magia della notte predisponiamo il nostro sguardo ad accogliere la vista della stella che da sempre aspettiamo di vedere. Raccontare romanticamente il bello attraverso una storia sublime, oggi nello stile contemporaneo di chi apprezza l’introspezione e non stenta a condividerne i segreti, è il compito di chi scrive; ascoltare, viaggiare ed emozionarsi è il privilegio di chi legge. Scopriremo che, alla fine di questo viaggio, nessuno di noi sarà esattamente come prima.

Tre ragazzi e il ciambellone di Giulio Togni

Tre ragazzi e il ciambellone

Titolo: Tre ragazzi e il ciambellone

Autore: Giulio Togni

Casa Editrice: Kimerik

Genere: Narrativa

Collana: Kimera

Anno: 2017

Pagine: 180

Formato: Rilegato

Prezzo: € 16,00

Sinossi:

Meo, Matteo e Ario abitano in uno strano condominio dove regna il rispetto assoluto delle regole e tutti vivono serenamente, avendo cura di non disturbare gli altri inquilini e di proteggersi l’un l’altro dalle minacce che incombono al di fuori del complesso abitativo. Ma la curiosità dei tre ragazzi di conoscere la realtà esterna cresce di giorno in giorno, fino a quando decidono intraprendere un viaggio imprevedibile e che li coinvolgerà in una bizzarra situazione, incontrando strani personaggi che nascondono un pericoloso segreto.

Mi chiamo Pinuccio e puzzavo di pecora di Antonio De Santis

Mi chiamo Pinuccio e puzzavo di pecora

Titolo: Mi chiamo Pinuccio e puzzavo di pecora

Autore: Antonio De Santis

Casa Editrice: Kimerik

Collana: Kimera

Anno: 2017

Pagine: 306

Formato: Rilegato

Prezzo: € 15,00

Sinossi:

Questa è la storia di Pinuccio, un bimbo nato all’inizio degli anni ’60, in una terra in cui l’economia depressa e le pessime condizioni di vita e di lavoro spinsero gli uomini a lasciare i loro paesi per emigrare verso le città del centro-nord Italia, in Svizzera o Germania. Figlio di pastori e contadini, Pinuccio cresce in un piccolo paese di campagna nel profondo sud della Puglia, al quale resterà per sempre molto legato. Un giorno scopre che alcune bambine della scuola elementare riportano la loro storia quotidiana su un “quaderno segreto”. Scettico e incuriosito al tempo stesso da questa sorta di routine, Pinuccio, spinto anche da Giobbe, un amico di famiglia, decide di provarci e così affida alle pagine i suoi turbamenti, le prime cotte, ciò che accade a scuola. Delusioni, gioie, dolori, sorrisi e lacrime, scherzi che pian piano contribuiscono a plasmare Pinuccio come uomo e individuo nella società, facendo emergere in lui una volontà ferrea e un’energia dirompente, ingredienti segreti del suo successo.

Buona lettura…

Marilena’s J.

error: Content is protected !!