buzzoole code

Titolo: Volevo essere bionda

Autrice: Veronica Barsotti

Casa Editrice: Do it human

Genere: Narrativa contemporanea

Formato: Rilegato

Pagine: 228

 

Buongiorno Booklovers!

Oggi vi parlo del romanzo Volevo essere bionda, della scrittrice e blogger Veronica Barsotti, che mi è stato gentilmente inviato dalla Casa Editrice Do it human.

Voglio premettere che appena ho avuto il romanzo tra le mani, guardando la copertina e leggendo la trama, mi sono incuriosita davvero tanto. Dei colori bellissimi e una storia interessante, mi hanno trasmesso subito una sensazione positiva e di solarità. Ho pensato che fosse il libro giusto al momento giusto, in cui avevo davvero voglia di regalami una lettura fresca ma “intelligente” e non superficiale.

Le prime pagine di questo romanzo si srotolano tra ironia, risate e qualche riflessione, e in men che non si dica, mi sono ritrovata catapultata nella vita di Arianna.

Arianna è la protagonista di una storia moderna, una storia abbastanza complessa nel suo genere.  Ha trentaquattro anni, è mamma di due meravigliosi bambini, e ha alle spalle un matrimonio finito quando ha capito di essere gay e una compagna, Paola, con cui è in crisi da tempo. Arianna si trova quindi a dover affrontare i pregiudizi sociali di un mondo etero che vede in lei solo un grande punto interrogativo stampato sulla fronte, e del mondo gay spesso diffidente  nei sui confronti.

Questo romanzo racconta un importante percorso di introspezione e crescita personale, con la giusta dose di ironia.
E’ una storia di resilienza e serendipità: Arianna cade e si rialza tante volte ricostruendo se stessa ogni volta dalle proprie macerie e ci racconta in una sorta di diario, quanto possa essere difficile essere una buona madre, facendo delle grandi rinunce, ripagate poi dalla serenità dei propri figli. Arianna è una donna molto emotiva che spesso ha versato lacrime attraversando il sentiero impervio dei propri sentimenti e del cambiamento.

La lettura di questo romanzo scorre veloce e e piacevole dalla prima all’ultima riga. E’ una storia frizzante e dinamica, mai superficiale, che crea molti spunti di riflessione, dati dal racconto di una famiglia allargata che riesce a vivere la complessità, e a risolvere i problemi che ne scaturiscono, con molta naturalezza.

Arianna  “Voleva essere bionda”  e in questo romanzo ci racconta il perché…

Assolutamente consigliato!

Buona lettura…

Marilena’s J.

Volevo essere bionda

Write A Comment