Il colore rosa non è sempre stato il colore che rappresenta il sesso femminile.  Prima del diciannovesimo secolo, infatti, il rosa era semplicemente un colore legato alle nascite e, di conseguenza, ai bambini di entrambi i sessi.

Negli anni ’30 e ’40, plausibilmente seguendo le teorie legate alla sessualità di Freud, gli uomini iniziarono ad indossare rigorosamente colori scuri, mentre il rosa, colore chiaro e delicato, divenne il colore legato alle donne e alla femminilità.

Secondo alcune teorie, esiste una psicologia dei colori, ad ogni colore si affida una sorta di potere psicologico e a chi lo predilige alcune caratteristiche caratteriali e psicologiche.

Il Rosa è un colore che alleggerisce la mente, in grado di allontanare il pensiero negativo, allevia il dolore e la tristezza. In qualche modo legato all’innocenza, ci riporta a contatto con i nostri sentimenti,  associandolo alla dolcezza,  e  alla tenerezza. Il colore rosa sentimentalmente simboleggia la capacità di dare e ricevere amore.

Le persone che amano il rosa hanno la tendenza ad aprirsi verso il prossimo in un rapporto equilibrato basato sul dare e ricevere e sulla capacità di perdonare, sono propensi a  grandi amori passionali dove donano se stessi.

Caratteristica di chi predilige questo colore è la facilità con cui può entrare in contatto con tutto quello che lo circonda attraverso i sensi.

Un’ avversione per il rosa, al contrario, si riferisce a soggetti che vivono sempre in conflitto con il loro lato femminile.

Chi rifiuta il rosa ha paura di mostrare la sua natura temendo, scoprendo le proprie debolezze, di essere ferito. Questa paura può portare il soggetto a chiudersi in se stesso senza mostrare mai il suo lato tenero e affettuoso. Questo atteggiamento di avversione, può portare l’individuo ad apparire arido e duro agli occhi degli altri.

Chi odia il rosa risulta generalmente un soggetto estremamente razionale.

Secondo la psicologia dei colori, il rosa è simbolo di speranza. È un colore positivo, confortevole e rassicurante. Il rosa è in grado di calmare le nostre energie emozionali, alleviando sentimenti di rabbia, aggressività, rancore, scoraggiamento e sfinimento.

Studi scientifici hanno dimostrato che l’esposizione al colore rosa, ad esempio in una stanza con le pareti rosa, ha un effetto calmante sul sistema nervoso.

Quindi il mio consiglio è di creare dei punti di colore rosa negli ambienti dove abitualmente trascorrete del tempo e cercare di sfruttare il potere di questo colore.

Credo nel rosa.

Credo che ridere sia il modo migliore per bruciare calorie.

Credo nei baci, molti baci.

Credo nel diventare forte quando tutto sembra andare storto.

Credo che le ragazze belle siano quelle felici.

Credo che domani sarà un altro giorno, e credo nei miracoli.

Solo chi non crede nei miracoli non è abbastanza realista.

(Audrey Hepburn)

Bisous Bisous

Marilena’s J.

Write A Comment

error: Content is protected !!