Tag

bookreview

Browsing

Titolo: L’ipotesi del male Autore: Donato Carrisi Casa editrice: Tea/Longanesi Genere: Thriller Pagine:426 “Io li cerco ovunque. Li cerco sempre.” L’ipotesi del male di Donato Carrisi è il secondo capitolo della serie Il suggeritore, che vede protagonista l’agente di polizia Mila Vasquez, specializzata nella ricerca di persone scomparse. La storia principale di questo thriller, si svolge in autonomia dal primo capitolo della serie, ma per una massima comprensione dei particolari e soprattutto del personaggio di Mila, a mio parere è necessario leggere prima Il suggeritore. Sono trascorsi sette anni dal caso che ha destabilizzato la già precaria sfera psichica di Mila Vasquez e l’agente si trova nuovamente a dover scendere a patti con la sua mancanza di empatia emotiva cercando un nuovo equilibrio dentro di sé, perché stavolta non è sola. Mila si trova ancora una volta a dover tornare al buio da cui lei stessa proviene per risolvere un caso…

Titolo: Lolita Autore: Vladimir Nabokov Casa editrice: Adelphi Genere: Narrativa Pagine: 395 LOLITA, PER ME, UN ASSOLUTO “DOPPIO NO”. Quattro anni fa, ho iniziato a leggere il celebre romanzo di Nabokov, ma ho interrotto la lettura dopo cento pagine. Nonostante la prosa magistrale dell’autore, l’unico elemento che mi ha portata a riprovare una seconda volta, sentivo una repulsione nei confronti della storia. L’estate scorsa ho provato a rileggere “Lolita”, e stavolta sono arrivata a metà romanzo. La mia sarà forse un’ unpopular opinion, o forse no… ditemi voi… Quelli che elenco qui sotto sono i motivi per cui provo un senso di repulsione nei confronti di questo romanzo. Il protagonista, un uomo che all’epoca dei fatti narrati ha trentanove anni, chiama “Ninfette” ragazzine tra 9 e 14 anni e le difinisce “creature demoniache”. I “Ninfolettici”, come lui stesso li definisce, a mio parere non sono altro che pedofili, lui…

Titolo: L’altra moglie Autrice: Kerry Fisher Casa Editrice: TEA libri Genere: Romanzo famigliare Pagine: 346 “Contemplai il castello. Ancora una volta ero intrappolata tra ciò che avrei dovuto provare e ciò che provavo un realtà.” L’altra moglie di Kerry Fisher, edito TEA libri, è per me, ahimè, “un libro da pollice verso”. La narrazione è a due voci, appartenenti a due giovani donne, cognate tra loro, Lara e Maggie, seconde mogli di due fratelli molto diversi tra loro, rampolli di una famiglia borghese, dominati dalla madre Anna. Lara, moglie di Massimo, narcisista aggressivo, che non accetta il figlio perché non risponde al suo ideale di eccellenza, e sottomette la moglie facendo leva sul suo amore per il bambino. Maggie, moglie del vedovo Nico, entrambi già genitori, lei di un bambino e lui di un’adolescente che non accetta la matrigna. Su tutta la famiglia domina Anna, madre dei due…

Titolo: Friend Request Autrice: Laura Marshall Casa editrice: Piemme Genere: Thriller psicologico Pagine: 340 La recensione di Friend request,  thriller psicologico di Laura Marshall edito Piemme, non è facilissima, in quanto mi sento di dare il mio parere separandolo su due diversi livelli di giudizio. Ora vi spiego… Sul piano della trama “thriller”, questo romanzo ha grandi potenzialità, la storia non è troppo originale, ma per tre quarti del libro ben strutturata, raccontata su due linee temporali, il 2016 in cui troviamo una protagonista quarantenne, Louise, e il 1989 in cui Louise è un’adolescente in cerca di accettazione da parte del “gruppo che conta” del suo liceo. La tensione e il pathos crescono di capitolo in capitolo, quando Louise riceve la richiesta di amicizia su Facebook di Maria, una ragazza del suo liceo, scomparsa la notte della festa di fine anno e mai più ritrovata, Louise è sicura che…

Titolo: Il killer delle ballerine + L’ultimo ballo Autore: Stefano Tura Casa Editrice: La Corte Editore Genere: Thriller noir Pagine: 456 Pochi giorni fa ho avuto il grande piacere di intervistare Stefano Tura, autore dei thriller noir “Il killer delle ballerine + L’ultimo ballo” Stefano Tura corrispondente della Rai di cronaca nera per il Regno Unito e inviato di guerra, conosce molto bene la Riviera romagnola grazie al suo lavoro e agli anni trascorsi in quelle zone. Ed è proprio per questo che ha scelto di ambientare i suoi romanzi proprio nei luoghi che ha vissuto sulla sua pelle durante la carriera di giornalista. “Il killer delle ballerine” fu pubblicato per la prima volta nel 2001 ed oggi è stato ripubblicato in un unico volume con il sequel “L’ultimo ballo” da La Corte Editore Nel primo libro Tura racconta la storia di un giornalista, che si trova coinvolto emotivamente…

Titolo: La fattoria degli animali  Autore: George Orwell  Casa Editrice: Rizzoli Bur Genere: Distopico Pagine: 276 “Ecco, compagni, l’origine di ogni nostro problema. Si riassume in un’unica parola: l’uomo. È l’uomo il nostro vero nemico.” La fattoria degli animali, del grande George Orwell, è uno di quei libri che “ti impongono a scuola”, senza spiegarti la vera essenza di una distopia, raccontandoti che gli animali, nel romanzo, sono una “metafora della società”, il che è sicuramente vero, ma l’elemento distopico lo capirai solo un giorno da adulta, quando riprenderai in mano quel libro e ci leggerai dentro tutto il male di vivere che rappresenta. Credo di non aver mai pianto in modo così disperato per un romanzo. Le lacrime mi hanno spesso rigato il viso e appannato la vista, leggendo vari libri, che ho amato molto, ma con la fattoria degli animali ho pianto come una bambina, mi si è letteralmente spezzato il…

Titolo: Magari domani resto Autore: Lorenzo Marone Casa editrice: Feltrinelli editore Genere: Narrativa Pagine: 314 Magari domani resto, il romanzo di Lorenzo Marone edito Feltrinelli editore, racconta una storia ambientata a Napoli, la Napoli dei Quartieri Spagnoli, la Napoli che arranca ma che non si arrende, che combatte per le proprie idee, la Napoli che i sentimenti ce li ha che le pulsano in petto fino a farle scoppiare il cuore. In questo caso il cuore è quello di Luce Di Notte, una giovane avvocatessa trentenne con una famiglia scombinata alle spalle o per meglio dire “sulle spalle”, in quanto il padre è scappato di casa senza un apparente perché e Luce si occupa e si preoccupa della madre a del fratello minore. Luce lavora nell’ufficio di un avvocato “azzeccagarbugli” che la coinvolge suo malgrado in una complicata causa di affidamento di un bambino, Kevin, figlio di un camorrista, al…