Tag

romanzo distopico

Browsing

Titolo: La fattoria degli animali  Autore: George Orwell  Casa Editrice: Rizzoli Bur Genere: Distopico Pagine: 276 “Ecco, compagni, l’origine di ogni nostro problema. Si riassume in un’unica parola: l’uomo. È l’uomo il nostro vero nemico.” La fattoria degli animali, del grande George Orwell, è uno di quei libri che “ti impongono a scuola”, senza spiegarti la vera essenza di una distopia, raccontandoti che gli animali, nel romanzo, sono una “metafora della società”, il che è sicuramente vero, ma l’elemento distopico lo capirai solo un giorno da adulta, quando riprenderai in mano quel libro e ci leggerai dentro tutto il male di vivere che rappresenta. Credo di non aver mai pianto in modo così disperato per un romanzo. Le lacrime mi hanno spesso rigato il viso e appannato la vista, leggendo vari libri, che ho amato molto, ma con la fattoria degli animali ho pianto come una bambina, mi si è letteralmente spezzato il…

Titolo: Il corpo dei ricordi Autrice: Daniela Montella Casa Editrice: Milena Edizioni Genere: Distopico Formato: Rilegato/eBook Pagine: 206 Recensione Buonasera booklovers, da oggi la rubrica #ScrittoriEmergenti cambia nome e si chiamerà Esordio Letterario. Ed è proprio dell’esordio letterario dell’autrice Daniela Montella e del suo romanzo distopico Il corpo dei ricordi , edito Milena, che vi parlerò oggi. Ne Il corpo dei ricordi, Daniela Montella ipotizza l’esistenza di un futuro in cui uno Stato distopico rifiuta e bandisce ogni forma di morte, dolore o imperfezione, mentale o fisica, rimuovendole totalmente dalla memoria collettiva del popolo. L’imperfezione deve essere rimossa e ogni difetto eliminato, ricorrendo all’occorrenza anche al bisturi. La morte o il dolore fisico e psicologico diventano “illegali” Se avvengono morti accidentali, per incidenti, malattie o altre cause, le stesse persone scomparse, dovranno tornare in un nuovo corpo clonato, che verrà “riempito” di ricordi del passato, proprio come un semplice contenitore. La popolazione…