Tag

TEA libri

Browsing

Titolo: Il suggeritore Autore: Donato Carrisi Casa editrice: Tea libri Genere: Thriller noir Pagine: 462 Ed eccomi al mio secondo Carrisi, sicuramente in grado di essere più obiettiva, avendo letto due titoli totalmente diversi tra loro: “La ragazza nella nebbia” e  “Il suggeritore”, del primo vi ho già parlato, quindi ora è il turno de “Il suggeritore”. Credo che di fondamentale importanza in questo romanzo, non sia la trama in sé per sé, come sempre molto avvincente, ma le ambientazioni, i personaggi e loro profili psicologici, l’analisi criminologica e soprattutto il fatto che Carrisi sia stato in grado di farmi comprendere alcune sfumature di molte teorie, mille volte meglio del mio professore dell’università. Carrisi, infatti, attraverso le sue minuziose spiegazioni e le nozioni di cui arricchisce questo romanzo ci regala una vera e propria lezione di criminologia. Ogni personaggio di questa storia ha un vissuto personale alle spalle che…

Titolo: L’altra moglie Autrice: Kerry Fisher Casa Editrice: TEA libri Genere: Romanzo famigliare Pagine: 346 “Contemplai il castello. Ancora una volta ero intrappolata tra ciò che avrei dovuto provare e ciò che provavo un realtà.” L’altra moglie di Kerry Fisher, edito TEA libri, è per me, ahimè, “un libro da pollice verso”. La narrazione è a due voci, appartenenti a due giovani donne, cognate tra loro, Lara e Maggie, seconde mogli di due fratelli molto diversi tra loro, rampolli di una famiglia borghese, dominati dalla madre Anna. Lara, moglie di Massimo, narcisista aggressivo, che non accetta il figlio perché non risponde al suo ideale di eccellenza, e sottomette la moglie facendo leva sul suo amore per il bambino. Maggie, moglie del vedovo Nico, entrambi già genitori, lei di un bambino e lui di un’adolescente che non accetta la matrigna. Su tutta la famiglia domina Anna, madre dei due…

Titolo: La ragazza nella nebbia Autore: Donato Carrisi Cada editrice: Tea libri Genere: thriller Pagine: 380 “ Il peccato più sciocco del diavolo è la vanità. Ma che gusto c’è a essere il diavolo, se non puoi farlo sapere a nessuno?” Inizierò a parlarvi di questo libro tra poche righe, perché prima voglio fare una necessaria premessa. Per qualche anno non ho mai avuto troppo interesse a leggere i romanzi di Donato Carrisi, non per snobismo nei confronti del celebre autore italiano, ma semplicemente per informazioni errate che mi sono state trasmesse. Credevo che appartenesse al “classico” genere thriller noir italiano, splatter e un po’ lento. In questo caso “mea culpa” perché sono caduta nella classica trappola del pregiudizio errato. Altra motivazione che mi spingeva a non leggere questo autore era la troppa “celebrità”, che spesso crea aspettative molto alte, che nella maggior parte casi vengono deluse. Giorni fa…

Titolo: La fidanzata Autrice: Michelle Frances Casa Editrice: TEA libri Genere: Thriller psicologico Pagine: 440 “Quando aveva giurato di mostrarle come ci si sentiva quando qualcuno ti portava via tutto quello cui tenevi di più, faceva sul serio.” Laura, donna in carriera della borghesia londinese, è iperprotettiva nei confronti del figlio Daniel, giovane medico. Il ragazzo presenta alla madre la nuova fidanzata Cherry, inizialmente Laura ha un atteggiamento accogliente, ma inizia poi a percepire da parte della ragazza degli strani atteggiamenti di avversione, per cui decide di indagare su di lei. Cherry è cresciuta in un quartiere degradato di Londra, con una madre vedova, cassiera in una supermercato, e si vergogna delle sue origini. La ragazza è ossessionata dall’elevarsi socialmente e pensa di farlo sposando un uomo ricco, a qualsiasi costo. La storia è un susseguirsi di interazioni tra Laura e Cherry, gesti scambiati tra le due donne, la prima…

Titolo: La ragazza della pioggia Autrice: Gabi Kreslehner Casa editrice: TEA Libri Genere: Thriller Pagine: 380 ”L’avevano coperta con un telo, per proteggerla dalla pioggia e dallo sguardo indiscreto dei curiosi. Era giovane, troppo giovane per morire.” Il corpo di una giovane donna, senza identità, viene trovato privo di vita in autostrada, apparentemente investito da un’auto. Il caso viene affidato all’investigatrice Franza e al suo collega Felix, in quanto, data l’autopsia, ci sono i termini per pensare che le lesioni sul corpo non siano compatibili con l’incidente stradale, ma bensì che la ragazza sia stata vittima di violenza precedentemente all’impatto con l’auto. “Marie correva, faceva a gara con le gocce” Franza condurrà l’indagine durante la quale si imbatterà nel dubbio terribile che suo figlio Ben sia coinvolto nel crimine che ha ridotto la ragazza in quello stato. “Quante scelte giuste abbiamo fatto? Quante sbagliate? E quelle giuste basteranno?” La narrazione…